Libri

 

 

Il tempo della solitudine

di p.d.

 

L’autrice, psicoterapeuta infantile, inizia a frequentare la Casa di riposo della Comunità Ebraica di Milano dove si reca a trovare un’amica, e dove “scopre” gli anziani. Li osserva, li ascolta, li interroga e si interroga. Descrive i locali eleganti, piacevoli, chiama “albergo” la casa, immaginando con un eufemismo di dimenticare che la vita degli ospiti è condizionata dalle regole dettate dalla convivenza; e soprattutto dalla loro solitudine. Raccoglie confidenze, immagina o ricostruisce le vicende della vita precedente, paragonandole a volte a quelle sue e della sua famiglia, che erano stato oggetto di suoi precedenti libri (“Mamma Miriam”, “A piedi scalzi nel kibbutz”). Come lei stessa spiega “in questo libro ho raccontato i vissuti degli ospiti della casa di riposo intrecciandoli con la mia vita passata e presente assieme a quella professionale. In cuor mio temevo che quello che ho sentito raccontare dai protagonisti si perdesse per sempre senza lasciare tracce”.

pd

 

Masal Pas Bagdadi, Il tempo della solitudine, Ed. Bompiani 2017, pp. 141, €10

 

Share |