DICEMBRE 2020 ANNO XLV-226 KISLEV 5781

 

 

Minima moralia

 

Ecco,

un’altra settimana

è sgusciata via,

si è distaccata

da me, da te,

da tutti.

La vita

ancora si è assottigliata

ancora si è impoverita.

Un’altra settimana!

Una ad una

come tante bucce sovrapposte

si sfogliano,

cascano,

non sono più nulla:

tempo passato.

Cosa resta?

Cosa resterà

quando tutte

le settimane,

queste bucce vuote,

saranno cadute?

Un ricordo?

Una parola scritta?

Un insegnamento impresso

e mai dimenticato?

I figli?

Sì, i figli,

unico futuro

perché il passato

si perpetui.

 

 

 

Leo Contini, bicchiere e piattino per kiddush

 

 

 

Leo Contini, bicchiere per kiddush

 

Nedelia Tedeschi, Domenica sera,

da …e i loro figli più non sapranno. Poesie,

Edizioni Italscambi, 1976

 

 

Share |